Server SPARC T5-4: 64 core, 512 domini.

I server Oracle SPARC T5 e M6 vanno ad affiancare l’offerta di soluzioni entry-level SPARC T4 e completano la nuova famiglia Oracle SPARC.

Server SPARC M35

Con il processore SPARC T5 Oracle è intervenuta sull’architetture, rispetto al T4 la frequenza di clock passa da 2.85 GHz a 3.6 GHz, il numero di core per processore raddoppia da otto a sedici gestendo sempre un massimo di otto threads per core, raddoppiata anche la memoria cache e la bandwidth della memoria di sistema, si è ottenuto questo anche grazie al passaggio dalla produzione da 40 nanometri, a quella del T5 e M5 a 28 nanometri.

I nuovi chip integrano acceleratori hardware proprietari per velocizzare l’esecuzione dei software Oracle e Java Middleware.

Larry Ellison, presidente e amministratore delegato di Oracle, nel corso di una conference call con gli analisti, ha affermato che i nuovi server con SPARC T5 hanno fino a otto processori nella versione T5-8, e sono due volte più veloci dei sistemi T4.

Ancora più importante, progettato per la massima operatività, è il  nuovo SPARC M7-8 Server di Oracle, coingegnerizzato con il software Oracle, fornisce le migliori prestazioni nelle infrastrutture mission-critical, riducendo i rischi di distribuzione di carichi di lavoro aziendali.

L’azienda americana ha integrato silicio che permette di accelerare le queries del database, oltre alle applicazioni di compressione e decompressione. Hardware dedicato anche all’accelerazione delle operazioni di criptaggio e decriptaggio dei dati, in modo simile a quanto avviene in ambiente x86 .

E’ evidente come lo spirito di Oracle sia quello di utilizzare parte del silicio per rendere più veloci sui propri sistemi gli ambiti software nei quali Oracle è il riferimento del mercato: Java e Database.

Dopo la ben nota “legge di Moore”, che delinea il tasso di incremento della potenza di calcolo dei microprocessori nel corso del tempo, Oracle vuole identificare una propria “legge di Larry“, con riferimento al CEO e fondatore Larry Ellison, secondo la quale si deve assistere ad un incremento delle prestazioni del 100% ad ogni passaggio di generazione di processore.

  • Sixteen core 3.6GHz SPARC T5 processor
  • Four processor per system, maximum 512 threads.
  • Sixteen floating point units per SPARC T5 processor
  • Sixteen cryptography units per SPARC T5 processor.
  • On chip Encryption Instruction Accelerators with direct non privileged support for 16 industry standard cryptographic algorithms plus random number generation in each of the sixteen cores.
  • Cache Per Processor: shared 8 MB, 8 banked, Level 3 Cache.
  • Up to 2 TB of Memory (using 64x 32 GB 1,066 MHz DDR3 DIMMs)
  • Sun SPARC V9 architecture, ECC protected.
  • Four 10/100/1000 Mb/sec Ethernet ports.
  • USB 3.0: four external – 2 front (included with DVD), and 2 rear.
  • Up to eight 300GB or 600GB 2.5 in. SAS or SSD drives hot-swap.