Obiettivo della fornitura è l’analisi, la progettazione e realizzazione di un ambiente software che permetta la configurazione ed esecuzione di test automatici dei servizi SOA (Service-Oriented Architecture) esposti dal componente software “Orchestratore”, nell’ambito degli ambienti JEE (JAVA) del Consorzio del Monte dei Paschi di Siena.

Per realizzare il progetto si è fatto uso:

  • Dei prodotti software di Test Automation già in uso presso la Test Factory del Consorzio di MPS.
  • Di ulteriori moduli software Open-Source, quali ad es. Web Service Explorer e Selenium, configurati e implementati da T.A.I.

Nell’ambito del progetto è stato eseguito:

  • Analisi degli ambienti software in uso
  • Progettazione di dettaglio della soluzione (con relativo documento di specifica della soluzione individuata)
  • Implementazione della soluzione su un ambiente di test messo a disposizione dal Consorzio
  • Test della soluzione, sulla base di test specifici, in apposito Piano di Test
  • Rilascio della soluzione in esercizio
  • Stesura documentazione, e formazione del personale della Test Factory.

Oggetto dell’attività di test son stati i servizi SOA esposti dal componente “Orchestratore” già in uso presso il Consorzio col compito di “orchestrare” i servizi implementati dai vari componenti (Enterprise Java Beans) che vengono consegnati al Consorzio dai laboratori di sviluppo, esponendo un insieme di Web-Services di più alto livello utilizzati dalle applicazioni finali.

L’obiettivo dell’attività è quello di testare in modo automatico tali Web Services.  Per far questo si è fatto uso del modulo open-source Selenium, installato e configurato a cura di T.A.I, che permette di registrare transazioni di test e automatizzarne l’esecuzione in sessioni di test.

Web Tools Platform

Poiché prodotti come Selenium non includono client di Web Services e richiedono che i servizi da invocare via HTTP siano esposti tramite URL, è stato necessario utilizzare un componente intermedio che, prendendo in ingresso il file “wsdl” corrispondente ad un qualunque web service esposto dall’orchestratore, costruisca dinamicamente la form composta dai campi di input richiesti dal servizio web e permetta l’invocazione del servizio stesso senza aver bisogno dello sviluppo di codice Java aggiuntivo. E’ questo il ruolo svolto dal modulo open-source Web Service Explorer distribuito all’interno del progetto Web Tools Platform (WTP) di Eclipse, rappresentato in figura.