Grazie all’applicazione Enterprise Content Mapper potrete:

  • Gestire un enorme flusso di contenuti eterogenei, separandoli in sezioni chiamati batch.
  • Controllare la migrazione, grazie ad una definizione delle regole di mappatura, e l’utilizzo di un potente linguaggio di scripting.
  • Controllare e monitorare tutte le attività ad un livello molto dettagliato, con dei report semplici da utilizzare e disponibili grazie a una web application ad hoc.
  • Personalizzare le varie connessioni da fonti/destinazioni usando un framework modulare ed estensibile.

Compila il form e guarda subito la registrazione del webinar con gli ingegneri di Alfresco e TAI Software Solution per scoprire tutti i vantaggi della soluzione.

Dichiaro di aver letto l'informativa e di accettarne i termini 

La soluzione per migrare qualsiasi contenuto da una fonte generica ad una destinazione generica

I progetti di migrazione rappresentano l’occasione ideale per riunire i team IT e di business al fine di condividere le loro visioni, raggiungere un accordo sulla gestione dei contenuti, ottimizzare i processi e semplificare le applicazioni. Sia che si tratti di una nuova implementazione di un sistema  di Content Manager o l’aggiornamento di una piattaforma esistente, i vari team dovranno valutare e affrontare la gestione delle applicazioni e dei relativi contenuti.

A rendere l’esigenza più articolata, considerando anche la frammentazione del panorama delle problematiche reali, si aggiunge la necessità di migrare da uno, o più, Content Manager correntemente in uso, verso uno più moderno, più potente oppure il più recente identificato come istituzionale, ed è proprio da questa esigenza è nato questo prodotto.

Architettura & Connettori-Plugin

Enterprise Content Mapper prevede l’impiego di un’architettura a “plugin” sui connettori alle sorgenti e le destinazioni, in modo tale che in dipendenza dei feedback futuri sarà possibile estendere la soluzione con sempre maggiori integrazioni e servizi.

Scendendo sui primi dettagli tecnico-progettuali fondanti la soluzione, questa estendibilità è permessa sfruttando le caratteristiche di uno sviluppo basato sul pattern della Dependency Injection che si è utilizzato come pietra miliare tramite lo Spring Framework, come chiara conseguenza della scelta, Java è il linguaggio di riferimento.

Progetto Autostrade per l’Italia

0 Milioni
+500 Milioni di Documenti presenti nel Sistema Legacy
0 Milioni
Crescita Annua Stimata in 120 Milioni di Documenti
0 Milioni
10 Milioni di Documenti Migrati su Alfresco One

Concetti chiave: job & batch

I concetti chiave del Mapper realizzato da TAI sono: job e batch.
Il job è un flusso di migrazione definito (migrazione una tantum o periodica) ed è composto da un tipo di sorgente (il connettore input con i contenuti della fonte) con alcuni filtri (tipi di documento, percorsi) e un tipo di destinazione (il connettore output con i contenuti della destinazione finale) e da altri tipi di informazione. Considerando che un job può migrare un alto volume di dati, l’elemento minimale eseguibile è definito in un batch.
Da un altro punto di vista, un batch è una porzione del job basata su alcuni filtri (data di creazione, autore, ecc..).
Una funzione molto utile è data dalle mappature che sono definite come regole per trasformare il contenuto recuperato dalle fonti, nel contenuto e nella destinazione corretta. La mappatura dei tipi di documento: attributo e aspetto, è disponibile in maniera integrata. In ogni caso, per la maggior parte dei servizi descritti sopra, può essere utilizzato un linguaggio di scripting per parametrizzare i dettagli dei contenuti con molte personalizzazioni.

GUI & Dashboard

Lato amministrativo, è fornita un’applicazione web per avere il pieno controllo del job e dei batch: start, stop, pause. Un cruscotto intuitivo descrive tutte le attività in tempo reale e consente agli utenti di esaminare i logs, e controllare le tracce usando un report delle azioni. Tutti i job eseguiti o in esecuzione sono accompagnati da un report che riassume tutte le informazioni rilevanti in un formato stampabile e facile da condividere.